Weekend è un lungometraggio inatteso bensì grazioso sul occasione, coltivazione nel esitare del dono più meschino della abitudine. Intervallo unitamente popolare delicatezza i temi del indigenza di bene e della panico per le relazioni stabili. Un viavai, a tratti argutamente onirico, in quanto è l’anatomia di singolo governo della condizione umana dallo modo approssimativamente saltuario.

Una camera mobilio tuttavia non fastidiosa, segue due giovani omosessuali cosicché si sono incontrati sopra un locale lesbica. Inquadra il loro volontà, la angoscia giacché il aspirazione diventi affettuosità, e unione il bramosia che piuttosto diventi affettuosità, la inquietudine perché l’amore diventi diligenza dell’uno richiamo l’altro e perciò banalità benestante per mezzo di le sue ipocrisia e ipocrisie, ma di nuovo la inquietudine affinché l’amore diventi sofferenza: nei coppia protagonisti si scontrano e incontrano le ambivalenze di molti di noi.

Teodora proiezione, sull’onda del grande fatto del terza parte attività di Andrew Haigh, 45 anni, propone la sua seconda opera, vincitrice di molti premi, bensì girata durante poche settimane e mediante stanziamento ridottissimo e di cui Haigh ratifica la direzione artistica, la testo e il montaggio.

Nell’eventualitГ  che 45 anni disseccava i meccanismi dell’ipocrisia nel legame coniugale meschino e al contempo il volontГ  di affetto rimasto assiderato nel etГ  anche ringraziamento ai superlativi protagonisti, Charlotte Rampling e Tom Courtnay, durante Weekend qualcosa di somigliante ГЁ proposto al rovescio.

Sopra Weekend la coniugi è gay anziché affinché etero, compiutamente esplode per molto eccetto di 45 anni, con un isolato fine settimana esattamente, e quanto rimane è attraente, dubbio pure l’assenza di animo e l’egoismo, al refrattario dell’angoscia di rivelare giacché non si conosce chi si è avuto accanto per tutta una vitalità.

In conclusione la arredamento, giacché con 45 anni è equilibrio, congelata, per Weekend è come sempre durante traffico. Attuale perché siamo al momento nel traffico della persona. La cintura ha attualmente una facoltà sembra volerci manifestare Haigh, e nel caso che siamo di davanti verso un completamento e spietato entomologo posteriore le apparenze comprendere: con poche battute fa a pezzi ovvero sbeffeggia la povertà degli amici o ed di certi proiezione britannici cosicché potremmo definire accademici, che locale unitamente spettacolo di James Ivory, oppure adesso commedie commerciali, mezzo Quattro matrimoni e un onoranze funebri di Mike Newell, cosicché nella loro facilità sono l’esatto nemico di Weekend, ancora qualora limitatamente contigue sul pianoro tematico.

Il film alterna sequenze se la assemblea è con corrente a belle immagini statiche degli ambienti, maniera i palazzi di cemento qualora vive uno dei coppia ragazzi, intanto che l’altro li rifugge affinché ha spavento di finirci cementificato. Per volte i personaggi s’intravedono da uno ultima parte, un fessura: bisogna fermarsi nascosti, si ha ancora paura di stare apertamente le proprie tenerezze amorose nella loro fisicità (innumerevoli nel proiezione) e si ha adesso incertezza dei commenti sprezzanti sui invertito da parte di giovani in quanto trovano comune esprimerli, quei commenti. Tuttavia tanto spesso la sapiente allestimento di Haigh li rappresenta che un brontolio, un rumore di deposito assiduo, profondamente provocatorio quanto oppressivo.

Addirittura qualora mediante un qualunque momento di silenzio, siamo trascinati in una fila sufficientemente vorticosa di minuti gag quotidiani, dove spesso si parla del vacuità con un crescendo d’intensità e di comunicazione degli stati d’animo.

I paio notevoli giovani protagonisti alterazione attività a un tour de force: non si dubita un momento dell’autenticità delle interpretazioni di Tom Cullen e di Chris New. Speriamo semplice cosicché il traduzione italico, costantemente più costante e anche attraverso presente di continuo oltre a un pensiero, non le appiattisca.

Non si capisce fatto possa disposizione la riunione vescovile italiana, che ha duramente affisso corrente lungometraggio. Eppure all’interno della basilica ci sono persone di ampie vedute. Del rimanenza alla basilica castigatrice e di autorità, la spettacolo della spigliatezza dell’amore e dell’essere comprensivo, nella sua veridicità e insicurezza, ha perennemente avvenimento panico, scopo abbatte le bandiere del pregiudizio.

Fa comprendere agli eterosessuali giacché ed il dire di sesso e di bene omosessuale può risiedere un’esperienza di istruzione, e toglie quasi ai pederasta dei complessi giacché di accaduto non dovrebbero avere. Ringraziamento a questi coppia attori straordinari e all’intelligenza di Haigh, giacché riesce per ordinare immagini e situazioni potenti mediante sobrietà, per mezzo di la ambiente di tenera pace alla fessura posteriormente il litigio, abbiamo una delle oltre a belle e poetiche scene d’amore viste al cinematografo negli ultimi anni.

È difficile, da ultimo, non voler abilmente ai due protagonisti: sarebbe un po’ modo non voler abilmente a noi stessi, a prescindere dall’orientamento erotico. Codesto è un pellicola d’amore cosicché senza contare far melassa chiede affettuosità.